Acquista il codice seriale di Tom Clancys The Division 2

Presentato in anteprima all’E3 del 2018, Tom Clancy’s: The Division 2 è il seguito diretto del primo capitolo della saga. Lo sviluppo è stato curato da Ubisoft Massive e coinvolge tutte le principali piattaforme di gioco; è bene aspettarsi comunque alcune differenze grafiche tra le versioni per PC e quelle per console. Il motore di gioco è nuovamente lo Snowdrop.

Uno dei primi punti di distacco dal passato è il cambio di location: i giocatori non esplorano più una New York in stato di decadenza, bensì la capitale degli Stati Uniti d’America, Washington D.C., in questo caso decisamente meno buia e tetra. Grosse novità sono state riservate agli equipaggiamenti e alle abilità, mentre è stata confermata l’importanza del multiplayer.

Caratteristiche di gioco

Con lo sviluppo di Tom Clancy’s: The Division 2, a partire dalle dinamiche dei personaggi fino ai dettagli delle ambientazioni, i programmatori hanno dato l’impressione di aver imparato dagli errori passati; molti vecchi problemi sono ormai solo un ricordo. Il sistema di crescita del personaggio, con livelli e alberi di abilità, è stato notevolmente migliorato. Anche le armi sono ora più varie e specifiche, distribuite secondo quattro classi che si completano a vicenda, per favorire lo sviluppo di una forte intesa tra giocatori con diverse preferenze di gioco. L’approccio alle missioni e agli scontri a fuoco è stato in un certo senso “rallentato”, spingendo così i giocatori ad affrontare le sfide in modo più tattico e ragionato, piuttosto che lanciarsi sul campo di battaglia e sparare all’impazzata.

Requisiti hardware e periferiche

Nonostante le ambientazioni suggestive, meritevoli di texture e luci mozzafiato, Tom Clancy’s: The Division 2 resta comunque un titolo fortemente orientato al multiplayer, per questo il comparto video non è stato spinto ai vertici di ciò che gli elementi hardware moderni possono sopportare. Le impostazioni grafiche si possono tuttavia regolare sulla base del proprio PC (naturalmente restano fisse su console), e una scheda video particolarmente prestante sarà capace di gestire grafiche ben più spinte rispetto a quelle ottenibili con i requisiti minimi. Tom Clancy’s: The Division 2 può essere giocato con il controller anche su PC.