Acquista il codice seriale di We Happy Few

We Happy Few è un gioco di avventura e azione ambientato nel passato, in un una città futuristica inglese, un paradosso che affascina sempre di più i giocatori. Uscito il 10 agosto 2018 è sviluppato da Compulsion Games ed edito da Gearbox Publishing.

Un passato futuristico in una cittadina disillusa dell’Inghilterra degli anni ’60

In bilico fra passato e futuro negli anni ’60, We Happy Few è un mondo fatto di illusione, antidepressivi consumati come il tè e violenza. Wellington Wells è una cittadina inglese dove un gruppo di amici cerca di evadere dalla realtà. Scegli il tuo personaggio preferito e confonditi con gli abitanti strafatti di droga, ma stai attento a non farti scoprire, non accettano di buon grado persone che non si omologano ai loro particolari costumi, fatti di sostanze stupefacenti. Un mondo che funziona al contrario dove colpi di scena e suspense sono all’ordine del giorno.

Il protagonista si muove attraverso la narrazione intrecciata di tre differenti personaggi della città. Ognuno dei personaggi ha dei punti deboli e di forza, dovrà confrontarsi con il proprio passato, mentre si prepara ad affrontare un futuro incerto, impegnandosi in attività che non sono lo status quo di questa città molto entusiasta ma solo artificialmente.

Combattere il nemico vivendo insieme a lui: violenza e black humor

Il gioco rappresenta in maniera molto dettagliata un’Inghilterra non tipica degli anni ’60 retro-futuristica. La città è stata distrutta dalle guerre e ricostruita da gente apparentemente felice ma è in realtà disillusa e amareggiata. Tutto ciò che sembra essere felice a Wellington Wells, la gente, le strade, il personaggio televisivo onnipresente Uncle Jack, è in realtà soltanto una maschera: un grande e fittizio mondo idilliaco sull’orlo di un dirupo, verso il collasso. Scopri la storia di questo mondo e vivi in prima persona le ragioni ingannevoli che hanno portato questa falsa felicità ipocrita.

Il giocatore utilizza tre diversi personaggi, alter ego che esplorano gli avvenimenti legati a Wellington Wells. Ogni personaggio recita un copione reagendo a suo modo, esplorando, combattendo in differenti maniere secondo la sua personalità. Le tre narrazioni sono sempre intrecciate e ognuno dei personaggi interpreta la propria battaglia in maniera soggettiva, camuffandosi fra gli abitanti, combattendo, imbattendosi in una speranza di miglioramento sempre più lontana con un assaggio di black humor.