Acquista il codice seriale di This is the Police 2

 

This is the Police 2 è sviluppato da Weappy Studio e prodotto da THQ Nordic. La prima edizione è stata lanciata nel 2016, questa seconda edizione è stata annunciata il 30 gennaio scorso. Continuano, dunque, le avventure a Sharpwood, una cittadina americana in apparenza tranquilla ma pullulante di attività malavitose, quali contrabbando, corruzione e atti di violenza. A far rispettare l’ordine e la legge in città è lo sceriffo donna Lilly Reed. La nuova edizione, entro la fine dell’anno, sarà disponibile su PC, PlayStation4, Xbox One e su Nintendo Switch.

Scopo del gioco

Il giocatore si troverà nei panni dello sceriffo di Sharpwood e dovrà essere abile nel gestire la situazione in città, facendo rispettare la legge e combattendo i malviventi, dovrà svolgere attività di investigazione, dare ordini ai suoi poliziotti e occuparsi della sicurezza. E’ un gioco di avventura, indagine, e gestione.
Un misterioso personaggio fa la sua comparsa in città, un certo Warren Nash, le cui azioni avranno un ruolo determinante nella quotidiana a Sharpwood. L’abilità del giocatore consiste nel saper risolvere le situazioni, gestendo le azioni dei poliziotti, le loro armi e le loro capacità, si scontrerà con le reazioni di tutti i personaggi coinvolti. Gli sviluppi del gioco e delle vicende in Sharpwood dipenderanno, dunque, da ciascuna decisione presa dal giocatore.

Già dalla prima edizione del 2016, si presentava come un gioco dall’intreccio complesso, in cui situazioni verosimili si intrecciavano con la storia personale del personaggio, fatta di sentimenti e difficoltà. Anche in questo caso si annuncia una trama intrigante e complessa, la difficoltà che immediatamente verrà percepita dal giocatore sarà quella di una giovane sceriffo donna per la quale risulterà difficile farsi rispettare dai sottoposti.

Grafica del gioco

La grafica che caratterizza il gioco è quella che ricorda il disegno animato bidimensionale, preferendo, in particolare, dei tratti molto stilizzati. La maggior parte dei personaggi, a differenza di quelli gestiti dal giocatore (lo sceriffo e i poliziotti) infatti, non hanno un volto ben definito. L’interfaccia grafica risulta semplice e intuitiva. I dialoghi dei personaggi sono in inglese.