Acquista il codice seriale di The Surge

The Surge è un gioco d’azione pubblicato dalla Focus Home Interactive.

L’ambientazione di The Surge

L’ambientazione del gioco è una realtà distopica in cui la Terra ha perso tutte le sue risorse a causa del cambiamento climatico. Unico raggio di sole: la CREO, una società che impianta esoscheletri e intelligenza artificiale che annuncia l’inserimento di satelliti nell’atmosfera che porteranno la Terra alla sua normalità. Purtroppo, come ogni gioco in cui si parla dell’intelligenza artificiale, le macchine impazziscono e dichiarano guerra agli umani. Il giocatore veste i panni di un poveretto su una sedia a rotelle che decide di farsi impiantare degli arti meccanici che gli permetteranno di riacquistare la mobilità e che sarà fondamentale per non essere attaccato dai dipendenti impazziti della CREO al suo risveglio. Un momento importante nel gioco è quando verrà chiesto che tipologia di arti si preferisce, agili o corazzate. Meglio ponderare su questa scelta dato che influenzerà il corso del gioco.

I combattimenti non sono facilitati, questo significa che bisogna saper schivare i laser del nemico e colpirli nella parte giusta per ucciderli. Il giocatore è guidato da una sorta di tutorial fin dalle prime scene del gioco quando, una volta risvegliatosi dall’operazione, si vedrà colpito da un drone mentre un graffito sul muro insegna quale parte del corpo colpire. Tutti i combattimenti sono stati creati con una scenografia quasi cinematografica e colpiscono il giocatore per bellezza e impatto. Ovviamente sarà necessario vincere queste competizioni per non morire ed è per questo che il protagonista può fortificare il suo corpo grazie a degli innesti e a dei progetti progressivi.

Cosa funziona e cosa no

Nel corso del gioco ci saranno continue novità che permetteranno al giocatore di sbloccare nuovi poteri e capacità vincenti. La sceneggiatura è l’unica pecca del gioco in quanto tutto crolla di fronte a dialoghi che poco centrano col contesto. The Surge ha un’aura misteriosa e paurosa, un’ambientazione curata in ogni minimo anfratto eppure i personaggi che si incontreranno durante il gioco sembreranno non rendersi mai conto di dove si trovino. Il loro intento è solamente dare qualche missione secondaria e permettere al protagonista di guadagnare qualcosa ma non saranno utili ai fini della storia vera e propria.