Acquista il codice seriale di State of Mind

State of Mind è un videogame thriller che fonde in sé un futuro virtuale e molti elementi del romanzo distopico. Il titolo è stato sviluppato ed edito da Daedalic Entertainment nel 2018.

A metà tra un romanzo distopico e un futuro utopico

L’azione si svolge a Berlino, nel 2048. Il mondo e la civiltà umana stanno conoscendo uno dei punti più bassi della loro storia. Mancano le risorse energetiche, le epidemie stanno mettendo a dura prova i pochi sopravvissuti, l’inquinamento dell’aria e dell’acqua ha raggiunto livelli catastrofici, la criminalità sta rapidamente prendendo possesso di ogni città e regione, le guerre e i dissidi tra i governi flagellano la maggior parte dei continenti.

Tuttavia, c’è ancora chi crede in un possibile miglioramento: si tratta delle imprese che si occupano di tecnologia e dei governi che hanno deciso di finanziare la ricerca. Robot umanoidi e droni si avviano a sostituire l’essere umano in tutti i settori pubblici, con l’obiettivo di migliorare i controlli e di limitare la criminalità dilagante. Non tutti, però, sono d’accordo con questa politica e Richard Nolan è tra i pochi giornalisti che continuano a criticare il dilagare della tecnologia e l’applicazione della stessa in ogni ambito dell’esistenza.

Un complotto mondiale che intende condurre la civiltà verso un paradiso virtuale

In seguito ad una violenta esplosione, Richard Nolan si risveglia in una stanza d’ospedale e scopre che i suoi cari sono scomparsi senza lasciare traccia. Poco alla volta, Nolan ricostruisce le vicende occorse dopo il suo ricovero e focalizza la realtà delle cose: tutti gli avversatori del nuovo ordine mondiale sono stati messi fuori gioco, al fine di mettere in atto una nuova realtà distopica.

Il dramma familiare vissuto da Nolan e dalla sua famiglia sfocia in un thriller a tinte fosche, fondato sul destino dell’umanità. I governi hanno intenzione di tenere ogni cosa sotto controllo con la tecnologia, gestendo i robot sentinella grazie ad una super intelligenza artificiale e mettendo fuori gioco tutti gli avversatori del progetto. Ma qual è il destino dell’umanità? Riuscirà a salvarsi oppure l’essere umano verrà definitivamente sostituito dai robot?