Acquista il codice seriale di RUINER

Ruiner è un superbo top down shooter game in chiave ciberpunk, creato dal team polacco Reikon Games e pubblicato da Devolver Digital.

Un mondo brutale con combattimenti senza tregua

Costellato di combattimenti in cui si uccide o si muore, che metteranno a dura prova i riflessi del gamer, costringendolo a frenetici cambi di poteri, Ruiner ci porta dritto nell’anno 2091.

L’ambientazione è una metropoli cupa e spietata, Rengkok, splendidamente disegnata ed evocativa grazie a una gamma cromatica dominata dal rosso – il colore del sangue e del crepuscolo -, che ne esalta in modo superbo l’atmosfera violenta e decadente. Qui a comandare sono le multinazionali, mentre gli uomini sono ridotti ad automi senza speranza per i loro fini. Ruiner si immerge in questo mondo ostile per salvare il fratello rapito e per uccidere il boss della Heaven, la leader corporation. Ad aiutarlo, un hacker che opera dietro le quinte.

Tanrti nemici e uno stile di gioco altamente personalizzabile

Adrenalina e sangue scorrono a fiumi, in Ruiner, grazie alle schiere di nemici che non danno tregua al nostro eroe. Sono grandi, grossi, imprevedibili, ma per sconfiggerli si hanno a disposizione tante armi e strategie. Scudo energetico, armi da fuoco iper-tecnologiche, riflessi preternaturali, melee weapons per i combattimenti hand to hand e altro ancora permettono mutamenti di tattica a volontà, a seconda delle circostanze e del proprio stile. In effetti Ruiner davvero non dà tregua, costringendo a cambiare spesso i poteri, e alla svelta, ma questa è una delle ragioni che rende il gioco così stimolante.

Fa la sua parte anche la riuscitissima colonna sonora, un mix di brani d’atmosfera che “canta” con un’assoluta aderenza questo mondo insensato, spietato e allucinato. Da notare che Ruiner manca della localizzazione italiana, ma anche grazie alla sua ottima musica si può soprassedere.

Reikon Games, il team

A scoprire che Ruiner è l’opera prima del Reikon Games team di Varsavia, fondato nel 2014, si rimane sorpresi, ben confezionato com’è, ma guardando più da vicino scopriamo che i membri sono tutti veterani blasonati del settore. Fra i loro lavori, ci sono infatti capolavori quali This War of Mine, Dying Light, Shadow Warrior e la Witcher series. Una garanzia di qualità, insomma, che con Ruiner ha corrisposto appieno le aspettative.