Acquista il codice seriale di Quantum Break

Quantum Break è un gioco sparatutto pubblicato dalla Microsoft Game Studios.

Di cosa parla la storia

L’ambientazione è negli Stati Uniti, in particolare nella Riverport University dove uno studio sui viaggi del tempo ha causato una serie di problemi. L’esperimento scientifico ha portato una serie di paradossi temporali e ha permesso la manipolazione del tempo. Si evince che questo potere può essere altamente distruttivo se capita nelle mani sbagliate e, infatti, Paul Serene utilizza questo potere per cambiare le sue azioni nel presente. Il protagonista è Jack Joyce che, insieme a Beth Wilder, è perseguitato dalla società istituita da Paul Serene. Il suo compito sarà fermare il suo nemico, anche grazie al suo potere capace di fermare il tempo.

I poteri del gioco sono la capacità di vedere attraverso le pareti, teletrasporto a breve distanza, paralizzare il nemico in una bolla, formare uno scudo temporale, la corsa velocissima e l’esplosione temporale. Oltre a questi poteri è possibile utilizzare diverse armi armi da fuoco. All’interno del gioco ci sono i Junction Point seguiti dai Live Action.

I Junction Point sono 4 gameplay in cui il giocatore veste i panni di Paul Serene e in cui può indagare sulla scena successiva ed effettuare delle scelte che avranno ripercussioni sulla storia. Dopo ogni Junction Point ci sarà una Live Action di 22 minuti in cui la storia è raccontata dal punto di vista dei cattivi e sarà direttamente correlata alla scelta effettuata nel Junction Point.

La consulenza del CERN

La visuale del gioco è in terza persona, il protagonista si infiltrerà in una serie di distorsioni temporali per manipolare il tempo. Il punto di vista è quello del protagonista, in netta differenza con la serie TV dove il punto di vista raccontato è quello dei nemici. Per chi temesse una serie di errori temporali, come spesso capita nei film e nei videogiochi in cui si tratta del fattore Tempo, non è questo il caso. Gli sviluppatori del gioco hanno chiesto la consulenza di un professore del CERN pur di impacchettare una storia credibile e che non avesse problemi di questo genere.